Ti trovi qui: Home / Generico / Che cos’è Pinterest e a cosa serve?

Che cos’è Pinterest e a cosa serve?

Che cos’è Pinterest e a cosa serve? – Trascrizione della risposta

Che cosè Pinterest. Nel 2009 Evan Sharp e Ben Silbermann decidono di trovare un modo per catalogare le proprie collezioni di immagini. La sfida è quella di offrire agli utenti un luogo in cui poter catalogare, condividere e arricchire le proprie collezioni rappresentate attraverso immagini, che possono essere uplodate dal proprio computer oppure, tramite il Pin It Button, caricate da Internet.

Pinterest è diventato in breve tempo il terzo social network negli USA, il 38° sito per traffico secondo i dati Alexa e ha un milione e mezzo di utenti in Italia, di cui circa 60 mila attivi.

Nota: Questo testo è la trascrizione letterale della risposta fornita in video dall’esperto. In alcuni casi è stato necessario intervenire su alcuni passaggi grammaticali o inserire la parola chiave ai fini di una più facile indicizzazione da parte dei motori di ricerca.

Puoi approfondire questo argomento anche su Wikipedia.

L’abbiamo scelta perché…

pinterest-paola-sangiovanniPinterest: che cos’è e a cosa serve? – Paola Sangiovanni è co-fondatrice di Pinterest Italy, che si racconta così. Dice Oscar Wilde che la coerenza è il rifugio delle persone prive di immaginazione: vista la mia esperienza professionale penso di avere immaginazione da vendere! Mi sono laureata in Storia Contemporanea, ho lavorato nel settore dell’immigrazione e successivamente dell’e-commerce. Qui ho compreso le potenzialità del web e, dopo un master in Comunicazione e Media digitali, sono diventata Community Manager presso una web agency. L’interesse per le dinamiche che caratterizzano i social media mi ha portato, con due colleghi di master, a fondare Pinterestitaly (il primo blog italiano dedicato a Pinterest) nel quale ho il ruolo di Research Specialist. Vista la passione che mi lega a questo settore, non penso che la mia “immaginazione” mi porterà a cambiare nuovamente professione: anche se spero di conservare sempre un pizzico d’incoerenza.

Dettagli Paolo Conti

Giornalista, editore, curioso e viaggiatore appassionato. Fra l'altro, fondatore di 1minuto.info
  • http://twitter.com/stedime stedime

    La cosa che manca nella descrizione e che credo sia la cosa più divertente è il repin: il modo per interagire, condividere interessi e ovviamente arricchire le proprie collezioni.

    • http://facebook.com/profile.php?id=671203853 Paolo Conti

      Anticipazione: proprio dei repin parleremo in uno dei prossimi video! :-)

      • http://twitter.com/stedime stedime

        Benone! Allora suggerisco: perchè il repin batte il pin? Ho letto che l’80% dei pin è costituito da repin :)

Scroll To Top